Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Menu

LIRICA: SENTENZA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA, ANFOLS E SINDACATI CHIEDONO INCONTRO URGENTE AL GOVERNO

agis4Roma, 29 novembre 2018 - A seguito della sentenza della Corte di Giustizia Europea che, combinata con il Decreto Dignità, sta creando gravissimi problemi per l’assunzione a termine dei lavoratori, si sono riuniti oggi a Roma, presso la Presidenza AGIS, il Presidente e il Vicepresidente ANFOLS - Associazione Nazionale Fondazioni Lirico Sinfoniche, Cristiano Chiarot e Francesco Giambrone, insieme ai rappresentati sindacali Emanuela Bizi (CGIL), Luigi Pezzini (CISL), Giovanni Di Cola (UIL), Enrico Sciarra (FIALS).

Dopo una discussione sulla possibilità di trovare una soluzione per superare l’attuale situazione, nelle more di un percorso che porti a risultati concreti, hanno sottoscritto una lettera comune indirizzata al Ministro del Lavoro Luigi Di Maio e al Ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli per affrontare tale situazione con la massima urgenza. “I sottoscritti – si legge nella lettera - avendo constatato l’oggettiva difficoltà di pervenire a soluzioni esclusivamente affidate all’autonomia collettiva, chiedono un incontro urgentissimo onde scongiurare la paralisi del settore e il rischio di significative ricadute occupazionali, derivanti dal quadro normativo scaturito”.

Ultima modifica ilVenerdì, 30 Novembre 2018 10:18
Torna in alto

L'accesso a queste risorse è riservato agli Associati AGIS e alle associazioni a questa afferenti. Nel caso foste associati a una delle associazioni